Alemanno a ilSicilia.it: “Noi con la Lega per coniugare identità locali e sovranità nazionale”

di Alberto Samonà Oggi è venuto a trovarci in redazione Gianni Alemanno, già sindaco di Roma, ex ministro della Repubblica e uno dei principali protagonisti della stagione politica di Alleanza nazionale. Ad Alemanno, leader del Movimento nazionale per la Sovranità, da qualche ora in Sicilia per alcuni incontri in vista delle elezioni amministrative del 10…

ALEMANNO: Buon lavoro a Michele Facci che da oggi fa ufficialmente entrare il Movimento Nazionale per la Sovranità nel consiglio regionale dell’Emilia Romagna!

MICHELE FACCI: “Questa mattina sono stato ufficialmente proclamato Consigliere regionale, per surroga al neoparlamentare Bignami, al quale ho fatto i miei auguri per il suo nuovo percorso. Le polemiche delle scorse settimane non mi interessano, e quindi non ne parlo. Ritengo però doveroso comunicare che, come esponente del Movimento nazionale per la sovranità, ho aderito…

ALEMANNO: CI AVEVANO DATO PER MORTI, SIAMO PIÙ VIVI CHE MAI

Voglio ringraziare tutti i militanti e i dirigenti che oggi si sono stretti attorno al Movimento Nazionale per la Sovranità, dando vita ad una Assemblea Nazionale di straordinario valore politico e militante. Innanzitutto Roberto Menia che è stato acclamato Presidente Nazionale ed ha accettato quindi il difficile ruolo di guidare con me il Movimento. Poi…

Documento politico approvato dall’Assemblea Nazionale del MNS UNA FEDERAZIONE PER IL POLO SOVRANISTA

Il Movimento Nazionale per la Sovranità esiste da poco più di un anno. In questo breve lasso di tempo è riuscito a costruire una presenza su quasi tutto il territorio nazionale, ad organizzare centinaia di manifestazioni, due cortei nazionali e a candidare i suoi militanti in numerose prove elettorali. Fin dal Congresso di fondazione nel…

Alemanno: «Centrodestra al governo o voto». Menia eletto presidente del Mns

di Eleonora Guerrasabato «È giusto che Salvini faccia un ultimo tentativo per creare un governo che rispetti il risultato delle elezioni non dividendo il centrodestra. Ma se questo tentativo non riuscirà, l’unica strada è quella di andare subito alle elezioni, evitando qualsiasi forma di governo non legittimato democraticamente. Un governo tecnico, del Presidente o di…